altri Miniaki

Limitowane i/lub ciekawe Mini:

Clubman Immobiliare

W roku 1969 Mini, należący do koncernu British Leyland przeszedł modernizację pod kierownictwem stylisty Roya Haynesa, który wcześniej pracował dla Forda. Zaproponował on nową wersję nadwozia nazwaną Clubman, która charakteryzowała się dłuższą komorą silnika zapewniając swobodniejszy dostęp i większe bezpieczeństwo podczas czołowych zderzeń. Przód został rozszerzony, sostituzione del mini più comune linee arrotondate quadrati, ha introdotto una nuova griglia, paraurti e fari.
Przednia część Clubmana była wizualnie zbliżona do większego Austina Maxi, wyposażono go nawet w dokładnie te same wskaźniki i zewnętrzne światła, które były montowane w Maxi. Estate otrzymał po poprzednich modelach mini przesuwne tylne szyby. Nadwozie zostało ozdobione pasami imitującymi drewno, które zastąpiono w 1977 roku malowanymi pasami w kontrastowych kolorach. In 1973 roku ujednolicono też lusterka boczne i przeniesiono z przodu maski na boczne drzwi. Per quanto riguarda gli interni , nie dokonano „rewolucyjnych” zmian. Po raz pierwszy w Mini Clubmanie wprowadzono możliwość ustawienia wentylacji/ nawiewu do wnętrza auta. Dodatkowo wprowadzono unikalne wykończenia i materiały dla tapicerek oraz trójramienną kierownicę ze znaczkiem “Clubman”. Oprócz niewielkiego liftingu przeprowadzonego w 1976 anni, Clubmany pozostały praktycznie takie same podczas całej produkcji.

Model Estate to nawiązanie do modeli Mini Countryman i Traveller z przesuwanymi tylnymi szybami i podwójnymi tylnymi drzwiami. Wyposażenie standardowe: sporych rozmiarów, obszyta skórą kierownica, dwa zegary, mały panel z kontrolkami i sterowaniem nawiewem, prosta półka, popielniczka zamontowana w podłodze na moście za przednimi fotelami, pasy z przodu i kanapy bez zagłówków.

Wersje Clubman nie przyjęły się i po 10 latach zaprzestano ich produkcji wracając do klasycznej “okrągłej”, dobrze sprzedającej się konstrukcji Mini.

KALENDARIUM
Settembre 1969: rozpoczęła się produkcja Mini Clubmana Estate (X/A2W2 576).
Ottobre 1969: podano cenę do wiadomości publicznej – 763 GBP.
Ottobre 1970: wprowadzono blokadę kierownicy.
Giugno 1971: zaprzestanie montażu zawieszenia typu Hydrolasic, zmiana na “Gruszki”. Ulepszenie budowy drążków kierowniczych.
Febbraio 1972: poprawa synchronizatorów skrzyni biegów 99h 353EH 275.337.
Aprile 1972: wprowadzono rozłączne łożyska rolkowe na biegu jałowym.
Dicembre 1972: wprowadzono alternator .
Aprile 1973: zmiana lewarka zmiany biegów na typ Rod-shift
Giugno 1973: wprowadzono nowe typy sworzni na półosiach, poprawiono mocowanie drzwi.
Febbraio 1973: wprowadzono opony radialne.
Febbraio 1974: wprowadzono bębnowe pasy bezpieczeństwa.
Giugno 1974: wprowadzono ogrzewaną tylną szybę i dwuczęściowy tłumik. Nowy system numeracji nadwozia XL2S2 i XL2W2 101.
Ottobre 1975: wprowadzono matreriałowe wykończenia foteli i rozkładane w standardzie przednie fotele. Punkty mocowania pasów bezpieczeństwa przeniesiono do tyłu (XL2W2 255208). Wprowadzono termostat z większym zakresem stopni. Wyprodukowano ostatnie wersje z silnikiem 998cc dostępne z automatyczną skrzynią biegów (XL2W2 259638), wprowadzono większą pojemność – 1098 cc.
Maggio 1976: Wprowadzono nowy czarny grill składający się z dwóch poziomych pasków w kształcie krzyża i znaczkiem mini w centrum.
Luglio 1977: Nowe wzory kołpaków, skórzana kierownica, zamykany korek paliwa, światła cofania i przyciemniane szyby (XC2W2 455434). Naklejane pasy w kontrastowym kolorze.
Agosto 1980: Wyprodukowano ostatnie modele (XC2W200 751088).

Mini Marcos

Mini Marcos creata da Brian Moulton e Malcolm Newell nel progetto DART. Corpo interamente in fibra di vetro è semplice nel design, con un aspetto leggermente trasandato. Le parti meccaniche, tra cui motore e telaio sono stati utilizzati nella Mini classica prodotta da BMC. Localizzazione auto ha debuttato al Castle Combe nel mese di settembre 1965, inaugurato ufficialmente il Car Racing mostra alla Earls Court a Londra, nel mese di gennaio 1966 anni. Marcos stabilito numerosi record di velocità, che sono sopravvissuti fino ad oggi.

In 1967 anno raffinato la forma del corpo con infusione incasso di carburante e passaruota arrotondati. Mk III differiva dalla finestra posteriore Mk II può essere aperto. Sono stati più frequentemente prodotte versione di Marcos e solo loro hanno l'approvazione della strada (festa 50 auto è stata redatta tra febbraio 1967 e gennaio 1968). Lo svantaggio delle auto "civile" era la mancanza di accesso alla linea esterna dal di fuori. Problema è stato risolto con l'introduzione di una scelta di fabbrica - lunotto posteriore apribile. Parti aggiuntive 40 pezzi è stato autorizzato in Irlanda, e un numero simile in Sud Africa. Problemi organizzativi ha portato alla caduta di Marcos Auto Components SpA 1971 anni. La società è stata acquistata da Rob Walker e il nome Marcos Ltd, lanciato Mk IV. Apertura vetro posteriore era seriale standard, corpo è stato aggiornato – CD è basato su un Travellerze Mini molto più grande. Grazie Marcos era più lungo e più alto, rispetto ai suoi predecessori, hanno più spazio in cabina e fornire al conducente una posizione migliore per guidare. In 1975 Marcos, la società di produzione è stata acquisita da D&H Harolda Dermotta. Con piccole modifiche nel modello di produzione è rimasto fino al 1981 anni, Dermott attuato quando la produzione di Midas. Dopo che il diritto societario fuoco e la forma di Mini Marcos restituito al vecchio proprietario. In risposta al grande interesse dei compratori dal Giappone negli anni Novanta era vettura di produzione in corso – Mk VI.

Dotato di ruote 12 ' (e anche 13 'di basso profilo) una linea di archi leggermente modificate di prese d'aria sul cofano motore era ancora caratteristica del Mk I e II modelli cerniere esterne. Introdotto spoiler posteriore, ma la macchina con lui vendevano molto male e rapidamente ritirati dal additivo. Offrono comfort Marcos sotto forma di apertura automatica finestre e serratura, anche montato sotto il cruscotto condizionamento dell'aria sul lato passeggero. Anche se, sono stati venduti solo nel Regno Unito è andato tutta la produzione per l'esportazione in Giappone. Telaio si basa sulla Mini 1.3i, con un corpo in acciaio che ha causato, che l'accesso al Rover era indipendente, più economica e meno dirompente. Produzione continuata fino 1995 Quest'anno, due campioni speciali sono stati preparati da corsa. Negli anni successivi, la successiva vendita dei diritti di prodotto solo pannelli di carrozzeria e. Sulla scia dei grandi eventi di successo Marcosów automobilistiche del Goodwood Revival e Silverstone, ripresa nel 2005 Mk anno di produzione. VI entrare nella versione GT del fronte flip e fusa con plexiglass finestre.

IMA

Sotto il misterioso acronimo nasconde società portoghese Industria de Montagem de Automoveis monte Austin'a, Morris'a i Mini, gdzie została wyprodukowana oryginalna wersja Mini IMA oparta na vanie, così mantenuto cerniere esterne, unica di questa versione sono portellone unico incernierato in alto.

Prodotto in 1976 – 1980

Beach Car

La BMC ha costruito un piccolo numero di vetture di lusso spiaggia. Per definizione, non c'erano porte e finestre, e protezione contro il tetto apribile è disponibile anche in forma di una tettoia di tela. Auto nel cambiamento stilistico sotto la guida di Dick Burzi, che si prese cura dei più eleganti arredi e accessori. 16 automobili sono stati appositamente costruiti per il Grande Lux, che li ha destinati per gli ospiti e un servizio navetta per il bar della spiaggia.

Nella foto: Mini Mare Innocenti

Pimlico

Corpi fatti di materiali compositi da Fibretech GRP e distribuito da Auto Domino (GB) Ltd fare 2007 fu chiamato Domino. Attualmente, la produzione è continuata dal DominoCars Organizzazione. Sulla base della Mini classica è stato offerto tre modelli: Pimlico, Primo, HT. Tutti i corpi sono realizzati in fibra di vetro versione convertibile, no "residui", con sospensione superiore, soglie caratteristici, spesso con una pittura bicolore, inoltre richiesta può essere dotato di ruote 13 '. I modelli sono stati specificamente ri-progettato, per essere in grado di fare della sicurezza high-tech.
Pimlico, progettato 1986 anni, è convertibile con tetto in tessuto, se una porta è incernierata al esterno, Premier è dotato di una porta incernierata, HT (Hart Top) più si avvicina la tradizionale Mini hardtop.

Wildgoose Camper

Mini camper! Progettato per coppia di pensionati che vogliono viaggiare in tutto il paese. Wildgoose è stato prodotto in quantità limitata da parte della società nel Sussex, nel sud dell'Inghilterra nel 1960. Si basa sul telaio della Mini Van e un insieme di adattamento, che il costo a seconda della dotazione di € 445, £ 480 da £ 601. Dotazione di serie era una dinette, letti matrimoniali, tavolo, impiccagioni, armadi e serbatoi d'acqua. Secondo le specifiche doveva raggiungere fino 70 mph, ma il tasso reale è stata 50 mph.

Mini de Ville

Azienda Harold Radford & Cosa South Kensington a Londra è venuta l'idea di produrre "mini peluche". La base della vettura è stato un mini "salotto", che era dotata di extra esclusivi, a seconda dei gusti e budget del proprietario. Nel mese di aprile 1963 Alcune nuove conversioni sviluppati da Graham J. Arnold (Direttore delle vendite di auto Lotus) – chiamato “Mini de Ville”. Versioni sono stati offerti “Lusso” in “Bel Air” più gettonati, il prezzo di 87 di 223 £. Si può essere dotato di un mini sedili in pelle, Alzacristalli elettrici anteriori, pieno tetto apribile, aria condizionata e parafanghi anteriore e fari di Bentley, interni in noce e motore potenziato 1275 cc, doppio carburatore, Potenza, freni a disco anteriori, Scarico sportivo e ammortizzatori a gas regolabili. Popolarmente conosciuto come "Mini Radford" è diventato uno dei più caldi vetture degli anni 60 ed è diventato una macchina preferita di molte star della musica e del cinema (John Lennon, Steve McQueen). I prezzi delle auto sono state a volte sconcertanti del 1963 il mini living costo camera standard £ 679 e Mini de Ville fino a 2.600 £.

MiniSprints

L'idea era quella di ridurre la resistenza dell'aria e più adatto per le auto da corsa. In 1965 iniziato con "-casa" vetture di produzione in Wallisdown. Nel mese di maggio 1966 Minisprint il progetto è stato trasferito al garage Corsley'a. Questo notevolmente alzato la qualità della produzione e di assetto. Diverse auto sono stati inviati a Copenhagen così come l'acquirente in Francia. In totale, ha prodotto circa 85 MiniSprints prima che il progetto è stato venduto al distributore Londra British Leyland – Stewart i Arden.

Steve McQueen

Anche il film star americana Steve McQueen aveva un mini. A Hollywood, era una vettura molto rara e unica. L'attore ha scelto la Mini Cooper S 1275 di 1967 (è dato come 1961) Corsa di colore verde, ma, gli piaceva la macchina di adattarsi al suo stile diede la Mini nelle mani di uno stilista Lee Brown, che ha ridipinto li attore colore preferito - marrone metallizzato con tetto apribile beige. Si scambiarono una cerchia più ampia, Cambiato dentro - sedili montaggio in pelle marrone, tavola di legno, ei componenti del rivestimento porta. La stessa luce di nebbia sul paraurti anteriore è stato.

Foto clubscmm.com

Rosa Panter

foto: imcdb.org
Tra l'altro guardando "colpi nel buio" inciampato sui più famosi mini-60s. Così, come ispettore Clouseau guidava una mini e non solo quello. La vettura originale era di proprietà di Peter Sellers'a, che essere auto appassionati e collezionista ordinati in 1963 una versione speciale del suo mini Hooper Motor Services Ltd. Costo auto tanto quanto un nuovo Rolls Royce - il prezzo consisteva in una selleria in pelle speciale, Wilton tappeti, strumenti supplementari, in legno di noce, ma soprattutto originale vernice bordo e volante. Numerosi cromo decorativo contrasto con auto di colore nero, i lati della vettura erano coperti di migliaia di linee gialle fatti a mano creando un tessuto di midollino imitazione. Masterpiece è stata fatta da un artigiano e verniciato reale lamenti aneddoto proclamò, che era in grado di dipingere un corpo macchina solo dopo la seconda bottiglia di vino rosso. Attore auto RHD che è stata copiata da Radford sul film, ma nella versione del LHD, film in onda nel mese di giugno 1964. La vettura è stata la collezione privata di attore di pochi anni – nella sua casa nel sud della Francia, poi lo diede a un amico – direttore Blakowi Edwards, che lo ha portato in California.

Immagine: supercars.net
Mini tornato nel Regno Unito a metà degli 1990 il museo di auto, dove ha riacquistato il suo antico splendore. In 2009 anno presentava nel collettore d'asta emesso per 35 000 - 40 000 sterline.

Broadspeed GT Coupe

La più bella (da me) mini e il mio sogno di incontrare dopo l'acquisto di un biglietto vincente della lotteria, con un accumulo di. Attualmente, è classificato 9 copie originali, il resto sono repliche. Annegamento è il seguente: due sono in Germania, quattro in Inghilterra (due in un proprietario) resto in Giappone. Broadspeed GT Coupe, che ha prodotto un totale di solo 28 copie sono incontrato raramente nel mezzo di una copia della 5 387 862 Mini.

È stato prodotto negli anni sessanta nella limitata Broadspeed di Sparkbrook – che ha occupato gran parte della messa a punto del mercato e accessori per auto in collaborazione con la British Motor Corporation (BMC) Mini e la fabbrica di Birmingham.
L'idea per l'auto veniva da un pilota famoso e ingegnere specializzato nel tuning del motore – Ralph Broad apparteneva a quale società.
La vettura è stata progettata in 1962 anni. La base era un mini solida, è stato debitamente modificato per definizione assomigliare alla forma di una macchina era una macchina di lusso – Martina Astona lub Jaguara DB 6 e di fornire l'anello mancante di auto di lusso di piccole dimensioni in famiglia mini-. Una caratteristica del nuovo modello è stato esteso indietro – taglio. Questa era al tempo sostenere un elemento essenziale di aerodinamica, perché l'auto era destinata a essere la versione più sportiva. Front end compresi: maschera, ruote, la porta rimaneva aspetto di un mini tipica. Il tetto e posteriore (modificato) parte della macchina è in vetroresina rinforzati con staffe in acciaio che assicurano la rigidità del corpo. Come risultato, auto mantiene tutte le caratteristiche di un tipico mini ma con una massa molto ridotta. Ed è questo moderno per i suoi materiali di tempo hanno dato luogo a cessare la produzione. La macchina era in effetti un moderno e veloce, ma costoso.

Broadspeedy stati prodotti in cinque versioni della cilindrata:
• 850 il prezzo 808 Pounds
• GT 998 (Mini Cooper) - 915 Pounds
• Luxury - 1068 Pounds
• Super Lux - 1511 Pounds
• GTS - prodotte solo su ordinazione speciale e per clienti selezionati.
Nonostante automatico di linee moderne e materiali utilizzati hanno una serie di sconfitte nel mondo automobilistico, nonché parere-stampa. Accuse frequenti Broadspeedowi di produzione bassi e scarsa qualità di esecuzione. Purtroppo, nella pratica, queste recensioni negative sono confermate. Broadspeed produzione GT è stata completata nel 1968 anni, Sparkbrook quando le botteghe dovevano essere demolite, per fare spazio per la tangenziale di nuova costruzione.
Dopo la caduta di Broadspeed GT in forme auto del Regno Unito sono stati inviati in Australia, dove un piccolo numero è stato prodotto da Brian Foley Motors elimina i problemi di qualità.
Foley Broadspeeda prodotto basato sulla Cooper S con una versione di base del motore de luxe mini senza modifiche, e la versione 2 +2 S. Modifiche del motore introdotto nel modello Super Delux e si affidano a cambiare la testa della compressione 10,5:1, utilizzando un albero più grande e due carburatori jednocalowych “LA TUA ", fornendo così energia 90 KM.
E 'stata la sportiva purosangue. Stabilito un record nella leggendaria gara in Australia. GTS Broadspeed era anche la migliore stagione di corse automobilistiche 1966/67.

Mini 1275GT

Erroneamente chiamato GT Clubman, Mini 1275GT era “racer maschio” e la Mini solo sportivo venduto nel Regno Unito dopo un anno 1971, quando la produzione cessò Cooper S con una cilindrata 1275 cm ³. Caratterizzato da un prezzo di acquisto più basso, era anche più economico da usare rispetto al suo predecessore. Introdotto un rivestimento unico nel suo genere, i cui modelli sono stati modificati nel 1975 in 1977 (esterni, così come emblemi), a tre razze volante con timbro GT e primi orologi contagiri triple.

Podobnie jak pozostałe Clubmany – Estate i Saloon charakteryzował się on kwadratowym przodem, zmieniony grill, paraurti e fari. Clubmany sono stati anche precursori di spostare gli orologi dal centro della tavola sul lato del conducente. Modifica degli ingegneri è piaciuto, che ha reso tutti i Mini. GT stare emblemi adatti e strisce distintivi sui lati della vettura. Auto ha registrato una performance molto buona: accelerazione 0 di 60 mil / h (96 kmh) era 12,9 secondo, e grazie alla coppia perfettamente in ingranaggio superiore potrebbe aumentare la velocità di 30-50 miglia / h in 9 secondo.
Da 1974 roku 1275GT był pierwszym autem oferowanym z oponami, na których można było kontynuować jazdę po ich przebiciu, model można było zamawiać z 12-calowymi opona Dunlop Denovo. Ogumienie to nie pękało i nie uchodziło z niego szybko powietrze, dzięki temu można było bezpiecznie kontynuować jazdę z prędkością nieprzekraczającą 50 mil / h. Jednakże hałas podczas jazdy i relatywnie zła przyczepność sprawiły, że ta opcja często była ignorowana przez nabywców. Clubmany były lepiej wyposażone, ale konsekwencją zmian była wyższa cena auta w stosunku do „klasycznego” mini.

La "versione di un" più interessanti Mini modello 1275GT australiano è stato prodotto a partire da luglio 1971. Questo fondamentalmente MK I che ha conservato le cerniere esterne, doppi fari posteriori e lunotto piccolo. Ha segnato l'emblema atrapce Mini in rosso, manici e tracolle originali sul cofano e sul lato della macchina sembra un po 'come a branchie di squalo, Sospensione Hydrolastic e carburatori doppio.

foto: bmcexperience.com.au

Legno & Pickett

In 1947 , Bill Wood e Les Pickett fondata Legno & Pickett. Non è stato fino 1960 anni, è stato ufficialmente registrato a nome dare Ltd, diventando noto nella comunità automobilistico con il "tuning" modelli di lusso Mini. L'azienda ha sviluppato un proprio modello di Mini - Margravio. Auto era equipaggiata con un tetto in pelle distintivo, poltrone in pelle di lusso, tavola di noce con molti orologi e gli accessori montati in conformità con i desideri dei clienti. In 1965 Modello Mini è stato offerto De Ville GT. Nuovo Amministratore Delegato – Collins, negli anni Settanta incentrati sulle conversioni Mini, anche se la società aveva anche modelli speciali della gamma Rover e Triumph.

foto: carandclassic.co.uk

Negli anni ottanta, per offrire aggiunto esclusiva Prestige Rover SD1. In 1986 La società è stata acquistata da Henlys, uno dei più grandi franchise e si trasferisce a St Albans in Hertfordshire, in cui maggiormente l'accento è posto sulla Range Rover altamente redditizio conversioni per i clienti in Medio Oriente. Nel bosco degli anni Sessanta & Pickett Ltd ha prodotto versioni più costose al mondo di Mini, uno di loro era una macchina per Sua Maestà Mohamed Bolkiah Sultan Temenggog con quadro fari Brunei, Stemma reale sul cofano e la leva del cambio è realizzato in oro massiccio. Mini Legno & Pickett Mial Tez Mick Jagger del Laurence Harvey attuatore.

Wolseley Hornet i Riley Elf

Wolseley Hornet i Riley Elf prodotta dai primi anni sessanta erano una piccola frazione di, di lusso mini. Caratterizzato da un bagagliaio di un'auto più grande - versione berlina, frontale caratteristico e una grande quantità di cromo con interno migliore qualità: stuoie di smorzamento, sedili in pelle e moquette nel bagagliaio. Elfi sono state diverse versioni di bollo sport mancanza Hornet sulla griglia, sia all'inizio prodotto con una cilindrata 848 cm ³.

In 1962 Mc versione. II motore è stato introdotto cooperowski 998 e nel mese di settembre 1964 - Sospensione di un Hydrolastic. In 1966 Mark ha introdotto. III, in cui le cerniere sono situati all'interno del centro. Questa idea appello a ingegneri e lo ha utilizzato in una produzione della Mini classica.

In 1969 Wolseley'a interrotto Hornet e Riley Elf loro sostituzione modello Clubman.

Mini ERA

Mini ERA Turbo è stato quello di essere un sostituto per la Mini Cooper S. Tra 1989 - 1990 prodotto 99 copie limitate nel mercato del Regno Unito (in colori: 53 BRG, 30 Rosso, 9 nero, 4 Bianco e 3 Argento) e 337 Giapponese (in colori: 180 BRG, 157 Rosso). Auto basata quanto più possibile su normali componenti Austin Rover per eliminare lunghi e costosi test pre-produzione, tuttavia, presenta elevati standard e realizzazioni qualità tecniche nella forma di una moderna automobile, interni confortevoli e raffinati.

Il nome deriva da corsa Angielski ERA Automobiles in breve. azienda è stata fondata nel 1933 anno da Humphrey Cook, un inglese ricco con una grande passione per l'automobilismo e determinazione a costruire una macchina da corsa in competizione a livello internazionale. La società si è concentrata sulla costruzione della capacità di auto piccole 1,5 l. Il SER è stato mostrato al pubblico 22 Maggio 1934. Auto competere con successo con Maserati, Ferrari, Aston Martin e Bugatti raggiungere lo stato della macchina da corsa di maggior successo in Europa. Dopo anni di turbolenze, la società è stata acquistata da Solex, il nome è stato cambiato in 1954 na Engineering Research & Applicazione Ltd. ed è diventato un centro di ricerca carburatori e sistema di alimentazione. Dopo 35 anni di pausa, ERA è tornato al car design piccolo potente e riconoscibile come una Mini, invece, caratteristica del SER – Mini Turbo, Tipo M. Veloci modelli Mini con coppia eccellente è stata concepita come una vettura sicura e prevedibile nelle mani di piloti inesperti. Marcosów progettista Dennis Adams apportato modifiche nel corpo – spoiler aggressive in forma, sportivo opportunamente adattati alle vetture di potenza maggiori.

L'interno è completamente cambiata, impiego di materiali pregiati - in pelle e tessuti accuratamente selezionati. Cambiato cruscotto risposta standard moderni, ma con un tocco di classicismo – senza dispositivi digitali. Appositamente progettati sedili sportivi sono comfort garantiti, cambiato anche la posizione del famoso "autista di autobus" per un più confortevole, eliminando il rumore in cabina con speciali stuoie smorzamento.
Potenza proveniva da un noto motore Austin Rover Series 1300 turbo, che dà affidabile 94 HP 6200 rpm, potere era più importante della partita media di coppia a tutti i regimi, le prestazioni della vettura in alto possibile. La vettura è sufficiente a garantire la soddisfazione degli utenti e l'eccitazione di, ma anche "obbedire" nel traffico. Mini gruppo turbo richiesto molte ore di progettazione e modifica in modo che un vano motore piccolo per contenere tutte le misure necessarie e non cambiano corpo.

Opportune modifiche per l'acqua di raffreddamento e l'olio per il motore e la trasmissione di essere sufficientemente efficaci anche a temperature elevate. Naturalmente, l'introduzione di potenza maggiore sarebbe inutile e pericoloso senza modifiche corretta della sospensione e freni. La sospensione è stata progettata mediante simulazione al computer, che vengono poi testate nella pratica sulla pista di prova a Castle Combe. Appositamente progettato con sospensioni ribassate è essenziale per il potere 1,5 graduale negativo, con crescente divario minimizza sovrasterzo ruota - il problema ruote anteriori auto. Utilizza ammortizzatori regolabili con fermezza e in tutto il ospojlerowanie intera vettura, che ha comportato una macchina che era bassa e ancora più "attaccato alla strada". Modificata impianto frenante composto da freni a disco anteriori ventilati con pinze a quattro pistoncini, mentre i tamburi posteriori modificati e scarpe. Di assistenza alla frenata che ha causato i freni a reagire con una leggera pressione sul pedale. Il sistema è stato così modernizzato, lavoro per ottimizzare i freni dell'auto e la stabilità anche nelle condizioni più difficili. Era dotata di un unico pezzo cerchi in lega in misura 6×13", basso profilo pneumatici Goodyear in termini di dimensioni 165x60x13 "e ciascuna ruota viene controllata e bilanciata prima del montaggio. Sono stati fissati sulla macchina viti antifurto.

Moke

Moke è un asino arcaico termine, il nome non è stato scelto, perché la macchina doveva essere il sostegno della British Army in terreni difficili. Originariamente concepito come un veicolo militare leggero a causa delle ruote piccole e una sospensione basso, in pratica non è riuscito, guadagnato popolarità solo nella versione civile come veicolo commerciale. Particolarmente apprezzato le località balneari tropicali di qualità di un veicolo. E 'stato prodotto nella fabbrica Mini di Oxford, in seguito a Birmingham per spostare eventualmente la produzione all'estero in Australia e Portogallo, dove 1993 prodotta ultima copia. I primi modelli sono stati prodotti nel colore "verde abete", successivamente introdotto colore bianco.

Accessori, tra l'altro, come ad esempio teloni, se il nuovo proprietario aveva irrigatori installati in te stesso comprato una macchina. Pannelli da costruzione estremamente semplici, parabrezza e rimovibile struttura tubolare "cabina" causa, l'utente può, in linea di principio, lo stesso fare le riparazioni e sostituzione delle parti. Tutti i componenti sono gli stessi della standard mini. Versione australiana è dotato di ruote 13, Portoghese ha guadagnato più rigida struttura a "gabbia" e la possibilità di imporre le aree di tela tra cui porte e cerniera laterale.

Ogle 1000 SX

Le prime vetture OGLE 1000 SX sono stati prodotti sul telaio Mini fornito dal cliente corpo in fibra di vetro con l'istituzione di David Ogle. Costo di conversione solo 550 £. Da 1962 è possibile acquistare auto complete prodotte sulla base di una Mini Cooper con una cilindrata 997, ma in linea di principio una specifica chassis Mini è stato accettato. Si riconosce, quella prodotta 66 Auto pezzi, che 41 sopravvissuto fino ai giorni nostri. Dopo la morte del proprietario della società ha cessato la produzione, OGLE ultimo 1000 SX lasciato la fabbrica in 1964, un w 1966 moduli sono stati venduti a Fletcher impegnati in costruzione di barche. L'azienda ha presentato una concept car GT Fletcher 1967 Mostra na Car Racing.

foto: motorbase.com

2 Replies to “altri Miniaki”

  1. Pingback: Gullwing contatore Hamann | Classic Mini Clubman

  2. Pingback: Mk I | Classic Mini Clubman

Comments are closed.